Blue Flower

×

Errore

There was a problem loading image 15400503_10211703379729630_912335549339807783_n.jpg?oh=ae652f43a75ff33094a2a5e2a0e380b6&oe=58F4DAB9 in mod_featcats

Bisogna conoscere la musica per cominciare a suonare la
chitarra?
Una domanda interessante che ricevo spesso è la seguente: “È necessario conoscere la teoria musica
prima di cominciare a suonare la chitarra?”.
La mia risposta è: NO, ma ...
La prova?
Jimi Hendrix non conosceva niente di musica e la stessa cosa vale per tanti altri musicisti famosi.
Normalmente quando si pensa alla teoria musicale, viene subito in mente il solfeggio che si impara
alla scuola media, dove bisogna conoscere le semiminime, le crome, le minime, le pause, ecc.
Nello stesso tempo, quando si comincia a suonare la chitarra, spesso, almeno all'inizio, ci si chiude
in camera con una chitarra che … non costi troppo, un plettro che non si sa nemmeno come tenere,
e la voglia di suonare quel riff o quell'assolo che l'amico del cuore ci ha fatto sentire il giorno prima.
A questo punto quello ci appare subito chiaro è che … tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare o,
anche, un oceano ...
Ma, allora, che si fa?

 

Il diapason lo strumento che mette tutti in accordo!

 

Il diapason è uno strumento musicale, anzi meglio uno strumento acustico, che emette una nota standard per l'accordatura degli strumenti musicali.

Possiamo attribuire la sua invenzione a Jhon Shore nel 1711.

Questo strumento acustico ha la forma di una forcella, una specie di Ypsilon a forma di ferro di cavallo, emette una frequenza pura se viene percosso.

Il piu' conosciuto è il diapason in LA che produce una frequenza di 440 Hz, anche se sul mercato i reperiscono diapason di diversi modelli, e la loro intonazione dipende da molteplici fattori, il materiale con il quala sono costruiti, la distanza delle forcelle la dimensione.

 

Sottocategorie

Sezione dedicata alla chitarra